L’impegno, la passione e la bravura di Andrea Farinetti lo hanno portato a far parte di una squadra estera

268

Sparky: il compagno a 4 gambe con cui ha fatto binomio

di Micol Triberti

Andrea Farinetti, il figlio più grande di Alberta Gambigliani Zoccoli, nota istruttrice e proprietaria del Circolo Ippico “Il Mugnano” di Modena, ha l’equitazione nel sangue ed è tanto conosciuto nel mondo dei Mounted Games che è stato invitato a far parte della squadra Leicester Forest East in occasione degli Spring Championships, una delle gare più importanti del campionato britannico di Mounted Games. Non solo ha partecipato, ma è anche salito sul terzo gradino del podio insieme ai suoi compagni Chloe Golding (EN), Eddie Surman (EN), Karl Mccoubrey (NI), Brett Robins (EN). Ci ha regalato così un altro motivo per essere orgogliosi di lui e degli eccellenti insegnamenti che ha ricevuto da quando, giovanissimo, ha cominciato a giocare nel Club sotto la guida di un’istruttrice bravissima: sua madre!

Come è successo che tu ti sia trovato a gareggiare in Inghilterra?

La visione del fondatore del Mounted Games, Norman Patrick, era di promuovere l’amicizia tra cavalieri di diverse nazioni. Quella visione è realtà e ho incontrato nel mio percorso sportivo persone che mi hanno accolto come uno di famiglia e aiutato per qualsiasi difficoltà. Anche grazie a questo ho gareggiato agli Spring Championships, una delle gare più importanti del campionato britannico di MG, nel team Leicester Forest East.

 

Dove si è svolto il Campionato?

La gara si è svolta presso il Leicester Showground

 

Da chi era formata la squadra con cui hai giocato?

Il team era composto da Chloe Golding (EN), Eddie Surman (EN), Karl Mccoubrey (NI), Brett Robins (EN) e me.

 

Come te la sei cavata con la lingua?

Conosco bene l’inglese, l’ho studiato a scuola e diverse esperienze all’estero sono state fondamentali

 ……..SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO LO TROVI SUL NUMERO DI PONIAMO DI GIUGNO 2019 CARTACEO……..