……… DI NUOVO AL GALOPPO VERSO UNA STAGIONE DI SPORT!

62

L’Ippodromo di Capannelle di Roma riapre alle corse di trotto e galoppo e rinsalda la sua alleanza con ASI attraverso il Centro Tecnico ASI Sport Equestri interno alle strutture e grazie all’iniziativa la “Città dello Sport” tutta targata ASI.

di Chiara Minelli

Dopo la battuta d’arresto delle corse di alcuni mesi a causa del contenzioso col Comune di Roma, il 28 aprile l’ippodromo di Capannelle riprende con entusiasmo le attività ed apre alla prima giornata importante per l’anno. È l’avvio di stagione per la grande ippica, ma anche l’avvio di una nuova stagione per l’ippodromo romano, che riparte proponendosi al grande pubblico ed ai numerosi vip presenti con una giornata di corse d’eccellenza dell’ippica italiana (il Premio Parioli e il Premio Regina Elena), ma anche di corse riservate ai purosangue arabi.

Dubai day: questo il nome della giornata che tradizionalmente celebra il rapporto tra Hippogroup Capannelle e le realtà ippiche degli Emirati Arabi Uniti.  Nell’elegante Terrazza derby i vertici di ASI, ospiti d’onore per la manifestazione, hanno potuto osservare le corse in svolgimento da un’angolazione privilegiata assieme alle massime cariche diplomatiche in Italia di numerosi paesi arabi ed al ministro delle finanze di Dubai. Attesa e gradita anche la presenza del nostro Presidente, Senatore Claudio Barbaro, che, nonostante gli impegni, non ha rinunciato ad una visita dell’impianto e delle iniziative in corso.

Una grande festa dunque quella di uno degli impianti sportivi più importanti d’Italia sia per estensione (con i suoi 140 ettari nel cuore della Città Eterna) sia da un punto di vista storico dato che fu inaugurato nel lontano 1881. E per questa festa che restituisce Capannelle alla città di Roma, l’ippodromo si allea con ASI per la Città dello Sport: una giornata di sport a 360° offerta a tutti i cittadini romani. Per l’occasione viene allestito il parterre con tutta la zona circostante oltre alla vasta area già in affidamento ad ASI Sport Equestri che comprende edifici, campo in sabbia, paddock e l’ampia zona verde circostante.

La Città dello sport ASI già dalla mattina ha come protagonista principale lo sport tutto che, partendo dall’Equitazione, raggiunge innumerevoli altre discipline. Molte le specialità che si sono prestate al grande pubblico con dimostrazioni e soprattutto con possibilità di prova: Tiro con l’Arco, Boxe, Arti Marziali, Yoga, Pilates, Posturale, Hip Hop e Rugby. Ciascuna specialità ha allestito un corner divulgativo ed uno spazio dimostrativo dove esibirsi e coinvolgere attivamente il pubblico presente; e così abbiamo potuto assistere ai balli scatenati dei ragazzi dell’Hip Hop, fianco a fianco alle sequenze codificate dei maestri di Aikido; poco più avanti le resse giocose e rumorose dei ragazzi del Rugby accanto alla silenziosa precisione degli Arcieri; e ancora, di lato, le pose statiche e plastiche dello Yoga accanto a guantoni e dinamismo della Boxe. Un pubblico eterogeneo si è mescolato al personale tecnico ASI mettendosi alla prova nelle varie discipline ed avvicinandosi a sport spesso mai praticati.

E poi, naturalmente, nel tempio dell’ippica, non potevano mancare gli Sport Equestri, che hanno catalizzato l’attenzione attraverso due iniziative: il Pony Village e il Volteggio. Il dipartimento Ludico Addestrativo di ASI Sport Equestri ha allestito gran parte del parterre mettendo in campo uno dei suoi format più riusciti: nel Pony Village ogni bambino viene introdotto alla vita del pony attraverso il contatto, la conoscenza delle sue abitudini in natura ed in scuderia e la conduzione sotto mano dell’animale in un percorso di giochi e difficoltà progressive. Una vera manna per i più piccoli che si sono divisi tra questo ed il Volteggio: a pochi metri, infatti, nel campo in sabbia, le squadre di voteggiatori si sono susseguite nelle evoluzioni a terra, sul cavallo finto ed infine sul cavallo. Sorta di ginnastica artistico-acrobatica a cavallo, il Volteggio infatti affascina da secoli un pubblico di grandi e piccini e non ha mancato di catalizzare l’attenzione anche in quest’occasione; prima si sono esibiti atleti di età diverse, da quelli che partecipano a gare internazionali alle piccole leve ed alle squadre integrate composte da ragazzi diversamente abili e normodotati; e poi, atleti e tecnici, hanno condotto i neofiti alla scoperta del Volteggio, introducendoli alla pratica attraverso esercizi progressivamente più complessi.

Accanto a loro, tra popcorn e zucchero filato, la visita gradita di alcune personalità provenienti dalla Terrazza Derby: in primis il nostro Presidente, Claudio Barbaro.

L’iniziativa, offerta in maniera completamente gratuita, ha visto la collaborazione di ASI Sport Equestri e del Comitato Regionale ASI Lazio che, nell’anno del Venticinquennale, rinforzano l’immagine dell’Ente con la loro perfetta sintonia nella costruzione della giornata di festa per la Capitale. La gradita visita del Presidente Barbaro, accolto con l’entusiasmo di sempre tra tanti amanti dei cavalli e dell’attività sportiva in genere, ha sancito l’importanza dell’evento primaverile che porta lo sport di ASI al centro dell’attenzione della stagione e crea i presupposti per un’eccezionale annata all’insegna dei festeggiamenti per il 25 anni di attività di ASI.