Camilla, Matilde Victoria, Ginevra, Giulia, Matilde, Lucrezia e Giorgia: insieme per giocare e far bene

478

Il motto di queste atlete? “A volte si vince, a volte s’impara’’.

 

di Margherita Scavone

 

Girando tra un campo gara e l’altro durante il Pony Master Show 2019 all’Equestrian Centre di Arezzo, mi è capitato di incontrare un gruppo di ragazzine che indossavano la stessa divisa. Erano in compagnia di una mamma e di una delle loro istruttrici, la signora Silvia Grandi del Pony Country Club, ex Campalto, di Pisa. L’altra istruttrice che insegna loro come stare in sella e giocare nei Pony Games è Letizia Siciliati che, mentre parlavamo, era in campo dove si svolgevano le sessioni dei Pony Games.

 

Silvia, come sono queste ragazze?

Sono bravissime e bellissime. Da quando hanno iniziato a fare le gare sono molto cresciute: sono più responsabili, mature ed autonome; i genitori hanno apprezzato tanto questa trasformazione. Laddove una volta bisognava seguirle in tutto quello che facevano, ora che sono indipendenti basta dir loro di andare a preparare i pony e sistemare tutto. Nelle gare -come sempre- ci sono i giorni sì e quelli no. Hanno a che fare con un animale e sono consapevoli che lo stesso potrebbe non avere la giornata giusta. Sono felice di vederle giocare con il sorriso, stare insieme e fare amicizia con i bambini che vengono da tutta Italia.

 

È emozionante per te quando vincono?

È sempre una grandissima emozione però sanno che devono cercare di dare il meglio e, se si arriva sul podio, benissimo altrimenti il nostro motto è: “A volte si vince, a volte s’impara’’.

 

Un messaggio molto bello. Grazie mille Silvia.

Grazie a voi.

……SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO LO TROVI SUL NUMERO DI PONIAMO DI GIUGNO 2019 CARTACEO….