Badminton CCI 5*-L: Oliver Townend è l’uomo dei record

310

Si è conclusa ieri, con la seconda giornata dedicata al dressage, la prima prova del CCI 5* di Badminton, la gara delle gare per quel che riguarda il mondo del completo.

Qualsiasi cosa succeda da adesso in poi, vada come vada, l’edizione 2019, la 70esima dalla nascita dell’evento, porterà il nome di Oliver Townend, l’uomo dei record.

Il cavaliere britannico in due giorni di gare di primati ne ha fatti registrare ben 2. Giovedì, con la sua prestazione in sella a Cillnabradden Evo, ha ottenuto la percentuale in rettangolo più alta nella storia della manifestazione, 80.26%.

Ieri, con Ballaghmor Class, al termine di un test straordinario si è andato ad inserire al secondo posto della classifica provvisoria, proprio alle spalle di se stesso e Cillnabradden Evo. Nessuno, prima di lui, si era mai piazzato 1° e 2° in dressage a Badminton.

Il commento di Oliver Townend è stato:

Non l’aveva mai fatto nessuno, chissà come andrà a finire nessuno lo può dire. Ma queste sono le situazione che sogno ogni giorno della mia vita.

Al terzo posto della leaderboard con Toledo de Kerser troviamo il britannico Tom McEwen , astro nascente delle disciplina.

8 i cavalieri britannici nei primi 8 posti della classifica seguiti, in 9a posizione, dall’australiano Christopher Burton (Graf Liberty) e dal neozelandese Andrew Nicholson (Swallow Springs).

Il nostro Pietro Sandei con Rubis de Prere chiude la prova di dressage 18esimo, pari merito con il leggendario Sir Mark Todd (Campino), mentre Arianna Schivo e Quefira De L’Ormeau si attestano in 50esima posizione.

Parte il conto alla rovescia per l’inizio del cross: in bocca al lupo a tutti i binomi!

foto www.badminton-horse.co.uk
classifica!